Osteoporosi

Che cos’è l’osteoporosi?

L’osteoporosi è una malattia cronica che con il passare del tempo indebolisce le ossa, facendole diventare più soggette a fratture. L’indebolimento delle ossa comunque fa parte di un normale processo dell’invecchiamento, purtroppo però ci sono delle persone nelle quali questo succede molto più velocemente del normale. Le donne sono più a rischio degli uomini, particolarmente se entrano in menopausa precocemente, cioè prima dei 45 anni.

 

Visto che si tratta di una malattia cronica, si sviluppa molto lentamente e per questo motivo nella maggior parte dei casi viene scoperta per caso dopo una caduta o qualsiasi tipo di trauma che potrebbe provocare la frattura dell’osso. Persino un semplice starnuto potrebbe causare la frattura delle costole nei casi più gravi.

 

Esiste anche lo stadio preosteoporosi che si chiama l’osteopenia, quando la densità ossea sia inferiore alla media per l’età del paziente. In caso di osteopenia esistono numerosi modi con i quali si potrebbe ridurre il progredire della malattia per non sviluppare l’osteoporosi.

 

Fattori di rischio

  • Menopausa precoce
  • Alimentazione scorretta
  • Vita sedentaria
  • Fumo ed un eccessivo conumo di alcol
  • Carenza di estrogeni
  • Condizioni infiammatorie croniche
  • Farmaci
  • BMI (indice di massa corporea) basso

 

Come possono essere utili i prodotti SynergyO2 nella prevenzione e trattamento dell’osteoporosi?

L’integrità ossea viene mantenuta grazie all’equilibrio tra l’azione delle cellule ossee- gli osteoblasti, responsabili per la formazione della matrice ossea e osteoclasti, responsabili per il riassorbimento della matrice ossea – equilibrio osteometabolico. Quando si perde questo equilibrio a favore degli osteoclasti, possono insorgere le malattie caraterizzate dalla perdita della massa ossea. I supplementi come il collagene, il silicio e l’ossigeno nascente possono essere di grande aiuto in questi casi.

Il collagene è la proteina più abbondante del nostro organismo e costituisce un terzo della struttura ossea. La capacità dell’organismo di produrre il collagene tende a diminuire con l’età e con esso anche la massa ossea. Questo può portare a condizioni come osteoartirite, osteoporosi, osteopenia, etc.

Molti pensano che per la salute delle ossa bastino gli integratori di calcio, però l’integrazione del collagene è altretanto importante, se non di più, visto che i peptidi di collagene promuovono anche l’assorbimento del calcio.

Il consumo di integratori di collagene può ridurre il rischio di osteoporosi. Uno studio recente ha dimostrato che l’assunzione di integratori di collagene per 12 mesi ha aumentato in modo significativo la densità minerale ossea nelle donne in postmenopausa.

Il silicio è un oligominerale molto importante per il nostro organismo, presente per di più nella cartilagine e nelle ossa. La supplementazione con silicio ha moltissimi benefici per il tessuto osseo visto che aumenta gli effetti positivi del calcio, favorisce la sintesi del collagene, e di conseguenza fortifica le ossa.

Gli osteoclasti, le cellule specializzate nella disgregazione della matrice ossea, aumentano il loro lavoro nel caso di livelli bassi del calcio nel sangue. Integratori di silicio, stimolando il metabolismo del calcio, aiutano a mantenere i livelli normali del calcio nel sangue e di conseguenza aiutano a rallentare l’attivita degli osteoclasti, cioè il riassorbimento della matrice ossea.

Quindi un alimentazione ricca in silicio o la supplementazione, in particolare durante la menopausa, è associata ad una maggiore densità minerale ossea e quindi capace di prevenire l’insorgenza dell’osteoporosi.

 

La mancanza di ossigeno nei tessuti è spesso alla base di moltissime condizioni patologiche. Ossigenoterapia è molto utile nel prevenire la rottura di tantissimi equilibri dell’organismo come quello tra gli osteoblasti e osteoclasti.

L’ipossia o la ridotta quantità di ossigeno nei tessuti è considerata un fattore di rischio per l’osteoporosi. Sono stati fatti studi clinici che hanno suggerito che l’ipossia porta ad una guarigione ossea più lenta e ad una diminuzione della densità minerale ossea, di consequenza potrebbe portare alla comparsa dell’osteoporosi.

Anche lo stress ossidativo altera l’equilibro osteometabolico, è quindi regolando il metabolismo ossidativo con l’ossigeno nascente ed antiossidanti si migliora la salute del tessuto osseo.