Il silicio organico vegetale

Il silicio organico vegetale è il secondo minerale più diffuso sulla terra, dopo l’ossigeno. Molti studi scientifici hanno dimostrato infatti, che è di fondamentale importanza per avere un corpo sano e giovane. Esso contribuisce alla salute di ossa, articolazioni, cuore, capelli e unghie. Non si concentra in nessun organo in particolare del corpo umano, ma si trova principalmente dentro i tessuti e negli organi connettivi. Scopriamo tutto quello che c’è da sapere. 

Il silicio organico vegetale: proprietà e benefici 

Il silicio è uno dei minerali fondamentali nella produzione del collagene. Quest’ultimo, rappresenta una delle proteine più importanti del corpo umano, in quanto, permette di mantenere l’adeguata compattezza cutanea e il giusto livello di idratazione. Di conseguenza, la nostra pelle risulterà più giovane, morbida e lucente e potremmo combattere l’invecchiamento della pelle. 

Da qui derivano i molteplici benefici che il silicio può arrecare alla pelle, tra i quali:

  • Nutre il cuoio capelluto e di conseguenza i capelli
  • Nutre il derma, cioè la parte sottostante l’epidermide
  • Accelera la cicatrizzazione delle ferite;
  • Migliora l’elasticità della pelle, rendendola visivamente più giovane 

Il silicio organico vegetale è indicato anche nel trattamento dell’ipertensione, delle malattie cardiovascolari e dell’arteriosclerosi e contrasta inoltre l’atonia cerebrale, la perdita di concentrazione e di memoria. Infine, stimola il sistema immunitario e favorisce l’attività dei linfonodi, della milza e dei polmoni. È consigliabile assumere almeno 20/30 mg di silicio organico vegetale al giorno, per prevenire efficacemente i sintomi da carenza, ovvero: debolezza dei tessuti connettivi, paradontosi, carie, perdita dei capelli.

Come raggiungere il fabbisogno giornaliero 

Come assumere la giusta quantità giornaliera di silicio organico vegetale? Il primo passo è conoscere quali alimenti ne contengono una maggiore quantità, così da modificare la nostra dieta. Questo minerale è presente soprattutto nella buccia dei frutti, dei cereali integrali, nel pane integrale, nel cavolfiore, nella fragola, nei piselli freschi e nelle mele. Inoltre, è contenuto in quantità inferiore, anche nell’acqua potabile, nelle fibre vegetali, nel riso integrale, nei frutti di mare, nel peperoncino, nella soia e negli asparagi. 

Un’altra soluzione, altrettanto efficace e sicura, è il ricorso ad integratori specifici. Quest’ultimi, permettono di raggiungere il fabbisogno giornaliero, migliorando l’idratazione, la fermezza, la forza e l’elasticità della pelle. Inoltre, la combinazione di vitamine e minerali essenziali, permette di ricevere giorno dopo giorno, molteplici benefici per la salute del nostro organismo. 

Tags: , , , , , , ,