No dubbi no party

Ciao promoter! Come vanno le cose?

Eravamo rimasti al momento in cui è assolutamente necessario prendere un appuntamento con il contatto. Parlare di persona, come ben saprai, è molto diverso rispetto a parlare al telefono (o addirittura via messaggio…). Non è però solo una questione di empatia, ma anche di informazioni. Per esporre questo concetto ti faccio una semplice domanda: quanto è importante per te chiarire dei dubbi prima di acquistare un prodotto?

Immagina di essere al supermercato ed avere un dubbio tra un prodotto ed un altro. Come scegli? Magari chiedi a qualcuno che lavora nel supermercato, ti fai dare un consiglio e, su tale base, acquisti. Diventa quindi fondamentale che quel consiglio si riveli giusto, altrimenti potresti decidere di cambiare supermercato e, in qualunque caso, l’immagine di quel marchio nella tua mente peggiora.

Con lo sharing business è esattamente uguale, il contatto che ti viene a fare delle domande (e quindi ricerca informazioni, come si diceva all’inizio) ha BISOGNO che ciò che gli dici sia giusto. Attenzione, non rassicurante o altro, deve essere GIUSTO. Se quel contatto ti chiede se guadagnerà un milione di euro schioccando le dita, puoi dirgli di sì solamente per rassicurarlo e convincerlo? Beh, fallo pure, in bocca al lupo. Sarà sicuramente frustrato quando si accorgerà di essersi illuso e cambierà strada, magari dicendo in giro che è tutta una fregatura…

Devi dare informazioni vere e affidabili, semplicemente devi essere trasparente. Lo sharing business (letteralmente business della condivisione) si basa sul passaparola, quindi devi essere bene attento a fare in modo che il passaparola non trasmetta informazioni negative o diffamatorie.

Torniamo però al nocciolo del discorso: dare informazioni vere e verificabili. Questo è l’unico modo per conquistare la fiducia e l’attenzione del tuo interlocutore, in modo che un domani sia così a sua volta con nuovi potenziali collaboratori ed il passaparola funzioni veramente (e tutti ne trarrete beneficio!).

Chi sa risolvere i dubbi è padrone del mondo.

Pensaci bene, un buon professionista deve saper fare questo: risolvere problemi che, applicati al mondo del network marketing, significa sciogliere i dubbi. Non significa dire a tutti i costi ciò che l’interlocutore vuole sentirsi dire, ma essere un buon riferimento ed una figura affidabile. Ci fidiamo di chi sa risolvere dubbi. Una buona maestra è quella che risolve i dubbi degli alunni quando non hanno compreso qualcosa. Un buon venditore è colui che ti toglie i dubbi sul funzionamento di quel prodotto specifico. Un buon manager è colui che sa dare dei ruoli precisi e valorizzanti ai membri del suo team, senza spazio a dubbi e fraintendimenti. Ancora una volta, perché per un Professionista del network marketing dovrebbe essere differente? E, infatti, non lo è.

In conclusione, si può tranquillamente dire che deve preoccuparti chi non ha dubbi, piuttosto che chi ti pone molte domande. Chi non ha dubbi, difficilmente avrà voglia di mettersi in gioco veramente. Mentre invece chi chiede molte cose, una volta risolti i propri dubbi, diventerà un fidato cliente e, in prospettiva, promoter.

In particolare, per un prodotto come quelli della linea di SynergyO2, legati alla salute degli individui, è normale che ci siano dubbi e domande. Assumeresti mai un prodotto senza porti prima alcuna domanda? Probabilmente no, come è giusto che sia. È giusto capire, comprendere, acquisire consapevolezza. Altrimenti si è in balia degli avvenimenti e non è così che si diventa un Professionista vero e riconosciuto! Abbi la curiosità di scoprire tutto sul prodotto e sull’azienda di cui diventerai collaboratore, vedrai che questo farà tutta la differenza del mondo.

Ciao promoter, alla prossima!