Sei un leader?

Ciao promoter! Come stai?

Spero bene, nella vita e nel lavoro. Il tema di oggi è la leadership. Sai cosa significa il termine “leader”? in italiano spesso la traduzione è “capo”. Sicuramente ti verranno in mente degli esempi, dato che è una parola ormai presente nel vocabolario comune. Un leader è un capo, un riferimento dato da una posizione gerarchicamente più alta. In tanti contesti però il leader è più una figura legata al carisma ed alla capacità di guida, come per esempio il capitano di una squadra, che può esserne definito appunto il leader. Bene, questa differenza è un po’ il nodo centrale di ciò che voglio raccontarti oggi.

Nel network, non esiste un capo. Non sarai il capo dei collaboratori che porterai all’interno della rete, dato che loro saranno indipendenti tanto quanto te. Ovviamente il lavoro di squadra può aiutare. Ecco che allora serve un leader, o meglio serve avere leadership. Non certo nel senso di necessità di un capo, quanto più di una guida. Infatti, letteralmente il termine proviene dal verbo “to lead”, cioè “guidare”. Questa traduzione letterale è molto più calzante.

Guidare ci fa pensare ad un papà che insegna al figlio ad andare in bicicletta, tenendogli la sella da dietro per non farlo cadere. Oppure ad una mamma che guida la mano della figlia che impugna la matita per insegnarle a scrivere l’alfabeto. Insomma, associamo questo termine a qualcosa di positivo ed è proprio per questo che torna utile anche all’interno dello sharing business.

 

Innanzitutto, per alcune persone si tratta di una dote innata, mentre per altre è un qualcosa che va allenato e scoperto man mano. Al netto di ciò, essere guida non significa solo far vedere a qualcuno come si fa, ma significa anche e soprattutto trasmettere fiducia. Se il bambino non si fidasse del papà, non proverebbe nemmeno a pedalare.

Come si impara a trasmettere fiducia? Ci sono molti modi e questo farà senza dubbio parte della formazione che, per essere un Professionista, è assolutamente necessaria. La prima questione è capirne l’importanza. Poche persone seguiranno il tuo esempio ed entreranno a far parte della tua rete se non sarai capace di trasmettere fiducia e proporti come guida. Potrai guidarli a scoprire i vantaggi di questo fantastico lavoro, sostenendoli nel momento del bisogno ed elogiandoli quando otterranno risultati.

L’essenza della leadership risiede proprio nel non avere potere nei confronti di una persona (come un capo con un sottoposto in ufficio), ma esercitando comunque una certa influenza positiva, rendendo tutto estremamente più facile. Ecco che diventerai un riferimento, una guida appunto, che può anche rimuovere stress e paure nei confronti di un prodotto e, soprattutto, di un nuovo lavoro di cui non si sa nulla.

La miglior versione di te, una guida rassicurante che raggiunge il proprio successo attraverso un lavoro soddisfacente e remunerativo. Sembra un sogno, vero? Sappi che questo non ti renderà solo un o una migliore promoter, ma una persona migliore (e più felice!). Non è questo ciò che conta?

Ciao promoter, alla prossima!